I Luoghi

I luoghi sacri del Buddha

Testo di Mario Thanavaro

Nel 1988, a nove anni dalla mia ordinazione monastica, ho accettato volentieri l’opportunità di recarmi in pellegrinaggio in India, Nepal e Thailandia. E’ stato un viaggio indimenticabile che per me ha significato la realizzazione di un sogno e la scoperta di una realtà interiore di grande pace, luce e amore. Buddha stesso esortò i suoi discepoli a visitare quelli che sono conosciuti come “I quattro grandi luoghi pellegrinaggio” dicendo: “Ananda, ci sono quattro luoghi che devono essere visti e visitati da una persona devota”. Il primo di questi luoghi è Lumbini, luogo della nascita di Buddha;il secondo è Bodhgaya, dove il principe Gotama Siddharta, dopo sei lunghi anni di pratica, ottenne la suprema e perfetta illuminazione; il terzo è Sarnath, dove il Buddha parlò per la prima volta delle Quattro Nobili Verità, avviando così l’impareggiabile Ruota del Dhamma; il quarto è Kusinara, dove Buddha entrò in Mahaparinibbana. Come pellegrino buddhista ero interessato ai Luoghi sacri percorsi da Buddha e a ciò che era rimasto del Buddhismo in India. Durante il viaggio scoprii la mia personale connessione con Buddha come mio maestro e compresi meglio la storia del Buddhismo.

Per approfondimenti:

Meditare fa bene, tanto bene!

MeditiAmo è il servizo online per imparare e praticare bene la meditazione per la tua vita, il lavoro, le relazioni.

Scegli Lingua »